Caso studio: Villa Feltrinelli

Dietro le quinte sulla cucina di villa feltrinelli

Come migliorare l'organizzazione degli spazi e il confort in cucina

Oggi voglio mostrarti il lavoro realizzato per Villa Feltrinelli, residenza storica dell’omonima famiglia e del Duce durante la Repubblica Sociale Italiana.

Ma Villa Feltrinelli è anche molto di più…è la sede di uno dei migliori hotel al mondo e laboratorio creativo dello chef 2 stelle Michelin Stefano Baiocco.

Stefano e la sua brigata avevano l’esigenza di ottimizzare gli spazi della cucina (se sei mai entrato in una cucina stellata conosci bene l’esigenze di organizzare tempi e spazi in maniera quasi “maniacale”).

Per prima cosa abbiamo eliminato il blocco cottura centrale, che con gli spazi a disposizione e le nuove esigenze non era più la soluzione ideale, in quanto non ci permetteva di sviluppare i piani di lavoro indispensabili per le preparazioni e l’impiattamento..

Da qui in poi abbiamo rivoluzionato gli spazi della cucina, realizzando un piano unico di lavoro centrale e lateralmente i vari blocchi di cottura, con aree di lavoro dedicate a ciascuna squadra.

Adesso ogni membro dello staff può lavorare in piena autonomia e senza preoccuparsi di pestare i piedi al collega vicino.

Ma non solo, grazie agli spazi dedicati abbiamo:

– Diminuito gli spostamenti della brigata, riducendo i tempi “improduttivi”, con più ergonomia e funzionalità (ogni cuoco ha nel suo raggio d’azione quanto gli serve)

– Migliorato la concentrazione sulle lavorazioni complesse

– Dato più ordine e responsabilità alle varie postazioni

Ma queste non sono le uniche soluzioni,  ulteriori dettagli su come abbiamo migliorato la vita a Stefano e alla sua brigata li conoscerai solo se ti affiderai a noi per la progettazione della tua cucina.

Contattaci adesso per un preventivo

Lascia i tuoi dati qui sotto e ti ricontatteremo per avere maggiori informazioni sul tuo progetto.